Categoria: Corsi e Convegni

15/06/2018 Convegno LE ATTIVITÀ DELLA PROTEZIONE CIVILE E GLI INGEGNERI, Marghera (Ve)

Far conoscere meglio le attività della complessa, ma entusiasmante, macchina di Protezione civile e coinvolgere nel suo funzionamento i tecnici eventualmente interessati: è questo l’obiettivo del convegno su “Le attività della Protezione Civile e gli ingegneri”. L’evento, che si terrà il prossimo 15 giugno dalle 9.00 alle 12.30 presso l’Auditorium della Cittadella dell’Edilizia in via Banchina dell’Azoto 15 a Marghera (Ve), è organizzato dal Collegio degli Ingegneri di Venezia, in collaborazione con la Commissione Protezione Civile dell’Ordine degli Ingegneri di Venezia e dalla FOIV, Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto.
“Il continuo ripetersi di calamità naturali – spiega Paolo Donelli del Collegio degli Ingegneri di Venezia – suggerisce agli Ingegneri di acquisire una preparazione professionale sempre maggiore ed alla Protezione Civile di formare tecnici volontari per supportare la fase di rilievo del danno e di definizione dell’agibilità delle strutture interessate”.
L’occasione è data dalla recente introduzione del nuovo Codice di Protezione Civile (D.Lgs. n.1 del 2018) che definisce le finalità, le attività e la composizione del Servizio nazionale della Protezione civile. Dopo una introduzione del moderatore, Maurizio Pozzato, Presidente del Collegio Ingegneri Venezia, si parlerà dell’inquadramento normativo e della descrizione delle attività svolte nel territorio: l’argomento sarà affidato all’Ing. Luca Soppelsa della PC Regione Veneto, al Dott. Nicola Dell’Acqua dell’Arpav e all’Ing. Gian Pietro Napol, presidente FOIV.
Seguirà una sessione sul sisma del Centro Italia del 2016, con l’intervento dell’Ing. Fabio Dattilo dei Vigili del Fuoco e dell’Ing. Leonardo Hueber dell’Ordine degli Ingegneri di Padova.
L’ultima parte del convegno sarà dedicata alle esperienze locali, con l’Ing. Francesco Rossitto dell’Ordine degli Ingegneri di Venezia, l’Ing. Carlo Bendoricchio del Consorzio di bonifica “Acque Risorgive”, l’Ing. Michele Ferri dell’Autorità di Bacino, Massimo Gattolin della Città Metropolitana e Francesco Vascellari del Comune di Venezia. Le conclusioni saranno affidate a Mariano Carraro, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Venezia.
Nel corso del convegno, si introdurranno le attività volte alla previsione, prevenzione e mitigazione dei rischi, alla pianificazione e gestione delle emergenze e al loro superamento. L’evento sarà inoltre un’occasione per riflettere sul ruolo attuale e futuro della Protezione Civile, in un momento in cui i cambiamenti climatici e i rischi che ne derivano richiedono alle amministrazioni locali, regionali e nazionali nuove modalità di risposta agli eventi calamitosi.
Completerà il convegno una Visita Tecnica alla sala operativa Co.R.Em della Regione Veneto, a Marghera, dove sarà possibile toccare con mano l’organizzazione della Protezione Civile in Veneto con le attività previsionali, i sistemi di allertamento del territorio e di coordinamento delle emergenze.
Sono previsti 3+2 CFP per ingegneri per la partecipazione, rispettivamente, al convegno e alla Visita Tecnica.

Quando
15 giugno
Convegno ore 8:45 – 12:30
Visita Tecnica ore 14:15 – 17:30

Dove
Convegno presso l’Auditorium della Cittadella dell’Edilizia in via Banchina dell’Azoto 15 a Marghera (Ve).
Visita Tecnica presso Co.R.Em. via Paolucci 34 – 30175 Marghera Ve.

Per iscriversi
Le iscrizioni al Convegno e alla Visita Tecnica dovranno essere singolarmente formalizzate.
In relazione alla disponibilità di posti è opportuno che esse siano effettuate al più presto; la Visita Tecnica è a numero chiuso, per un massimo di 30 ingegneri.
Iscrizioni Convegno clicca qui
Iscrizioni Visita tecnica clicca qui

Ingresso gratuito

Per informazioni
Fondazione Ingegneri Veneziani tel. 041.5289114 

Scarica: il programma Convegno, programma Visita Tecnicacomunicato

“L’economia circolare nelle infrastrutture: tra End of Waste e Green Infrastructures Public Procurement” (21 novembre, Treviso)

Il 21 novembre si terrà a Treviso (Treviso, Italy) il convegno dal titolo “L’economia circolare nelle infrastrutture: tra End of Waste e Green Infrastructures Public Procurement”, nell’ambito del Forum Rifiuti Veneto. FOIV parteciperà alla tavola rotonda con l’ing. Alberto Pivato che porterà il punto di vista dei professionisti.
Il Forum Rifiuti 2017, organizzato da Legambiente con il patrocinio di ARPA Veneto e Comune di Treviso, vede protagoniste le migliori esperienze venete del settore e intende analizzare i casi concreti di ostacolo allo sviluppo dell’Economia Circolare Made in Italy.

Ciclo di Seminari “Correttivo del Nuovo Codice Appalti” – D.Lgs. 19/04/2017, n. 56

Al via i seminari che la Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto ha organizzato in materia di appalti pubblici, dopo le sostanziali novità al Nuovo Codice introdotte con il Decreto Lgs. 19/04/2017, n. 56.
Dopo il successo della prima edizione, FOIV ripropone un nuovo ciclo di incontri che coinvolge tutti gli Ordini provinciali della regione.
I seminari sono rivolti ai liberi professionisti o dipendenti – sia di PA sia di società private – ed avranno luogo da ottobre 2017 a gennaio 2018 con  l’obiettivo di illustrare le innovazioni introdotte ed esaminare i risvolti concreti sulla vita professionale degli ingegneri che interagiscono con la Pubblica Amministrazione.
In ogni incontro si approfondirà un tema specifico – dal ruolo del RUP, ai servizi di ingegneria, al tema del Direttore dei lavori e del Direttore esecutivo etc.  – prevedendo la presenza di relatori esperti in materie ingegneristiche e giuridiche, e rappresentanti della Regione Veneto.
Il seminario è gratuito.

CFP
La partecipazione ad ogni seminario darà diritto al riconoscimento di 3 CFP.

ISCRIZIONI
Le iscrizioni sono specifiche per ciascun seminario e da effettuarsi secondo le modalità indicate nelle locandine.

A CHI É RIVOLTO
Ingegneri della pubblica amministrazione e liberi professionisti che gestiscono le procedure di affidamento.

CALENDARIO E LOCANDINE 
SLIDE

Per informazioni
Federazione Ordini Ingegneri Veneto
e-mail: segreteria@foiv.it

Ciclo di incontri LA CLASSIFICAZIONE SISMICA DEGLI EDIFICI ESISTENTI

Al via il ciclo di incontri formativi “La classificazione sismica degli edifici esistenti”, organizzato da FOIV (Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto) in collaborazione con gli Ordini provinciali e patrocinato dall’ISI – Associazione Ingegneria Sismica Italiana, sul cosiddetto decreto “Sisma-Bonus”. Il primo incontro avrà luogo domani, giovedì 6 luglio a Venezia, dalle ore 9:30 alle 13:30, con replica dalle 15:00 alle 19:00 presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri di Venezia, a Mestre in via B. Maderna, 7.
Un tema estremamente attuale, quello proposto dal corso, che intende fornire un valido contributo agli ingegneri strutturisti chiamati a esprimersi in fase di prevenzione. (altro…)

Al Galileo Festival si è parlato di “Industria 4.0 Rivoluzione Industriale e Professionale” con gli Ingegneri Veneti, 11/05/2017 Padova

12-05-2017 – Si è svolto ieri pomeriggio a Padova in un’affollata Aula Nievo, presso il Palazzo del Bo, il convegno “Industria 4.0: rivoluzione industriale e professionale” organizzato da FOIV Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto, in collaborazione con l’Università di Padova e Confindustria Veneto, nella giornata di apertura del prestigioso Galileo Festival, manifestazione internazionale dedicata ai temi dell’innovazione.

11/05/2017 “Industria 4.0: rivoluzione industriale e professionale”, Palazzo del Bo Padova

Header Galileo5 con supporter 700x300

La Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto, organizza il convegno “Industria 4.0: rivoluzione industriale e professionale” che si svolgerà l’11 maggio 2017, dalle ore 15.00 alle ore 16.15 a Padova presso il Palazzo del Bo – via VIII Febbraio, 2 – e sarà inserito nel programma della giornata di apertura del prestigioso Galileo Festival, manifestazione internazionale dedicata ai temi dell’innovazione promossa da Venezie Post, Comune di Padova ed Università di Padova. 
Obbiettivo del dibattito è fare il punto sul Piano nazionale Industria 4.0, valutarne lo stato di avanzamento nelle imprese, analizzare le ricadute sull’economia e la società del Veneto. 
Interverranno il sottosegretario all’Economia e alle Finanze Pier Paolo Baretta, Roberto Boschetto  Vice Presidente Vicario di Confartigianato Imprese Veneto, Fabrizio Dughiero, prorettore al trasferimento tecnologico e ai rapporti con le imprese dell’Università di Padova, Annalisa Magone, giornalista e presidente di Torino Nord Ovest, centro di ricerca che si occupa di imprese, lavoro e innovazione e autrice di “Industria 4.0. Uomini e macchine nella fabbrica digitale”, Renato Mason, Segretario CGIA Mestre, Stefano Miotto Responsabile per le politiche Industriali, la Ricerca e l’Innovazione di Confindustria Veneto, Jari Ognibeni fondatore di Industrio, primo acceleratore di startup per hardware. Coordina Micaela Faggiani giornalista e corrispondente per La7.
CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI
Saranno riconosciuti 3 CFP per gli Ingegneri che parteciperanno a tutti i seguenti eventi del Galileo Festival in programma dalle 15:00 alle 19:15. Precisiamo che ciascun evento avrà una propria allocazione e sarà necessaria l’iscrizione a ciascuno dei dibattiti.
“Industria 4.0: rivoluzione industriale e professionale” – Ore 15:00 – 16:15, Aula Nievo
“La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dimenticate” – Ore 16:30 – 17:45, Aula Magna
“Intervista con il robot”-  Ore 18:00 – 19:15, Aula Magna
COME PARTECIPARE
Tutti gli eventi sono a ingresso libero. I posti in sala sono limitati: per avere garanzia di accesso, è necessario registrarsi all’evento su www.galileofestival.it  
Per procedere alla registrazione, scegliete l’appuntamento di vostro interesse all’interno della sezione “Programma” e seguite le indicazioni. Ricordiamo che per il riconoscimento dei 3 CFP sarà necessario partecipare, e dunque iscriversi, ai 3 eventi sopra riportati nella sezione Crediti Formativi Professionali.
Presentarsi in sala almeno 10 minuti prima del primo evento in programma, per permettere la registrazione ai fini del riconoscimento dei CFP.

QUANDO
11 maggio 2017 dalle ore 15:00

DOVE
Padova, Palazzo del Bo – via VIII Febbraio, 2

Ricordiamo che gli eventi che sono stati accreditati, come riportato sopra nella sezione Crediti Formativi Professionali , si terranno in sale diverse:
Aula Nievo “Industria 4.0: rivoluzione industriale e professionale” – Ore 15:00 – 16:15
Aula Magna “La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dimenticate” – Ore 16:30 – 17:45
Aula Magna “Intervista con il robot”- Ore 18:00 – 19:15

FOIV al Galileo Festival, 11-13 maggio 2017 Padova

2017-05-02-at-16-59-09.jpeg

3 maggio 2017 –  E’ stata presentata ieri al Palazzo del Bo la prestigiosa manifestazione internazionale Galileo Festival che vedrà impegnata Padova sui temi dell’innovazione in una full immersion dall’11 al 13 maggio. Ed è proprio nella giornata di apertura, l’11 maggio 2017, che la Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto, organizza il convegno “Industria 4.0: rivoluzione industriale e professionale” presso l’aula Nievo del Palazzo del Bo – via VIII Febbraio, 2

“Senza il contributo degli ingegneri non possono esserci innovazione e sviluppo – dichiara il presidente della FOIV ing. Gian Pietro Napol –. Per questo la nostra Federazione si è ritagliata uno spazio nel pomeriggio di giovedì 11 maggio, dove trattare il tema dell’industria 4.0 con gli stakeholder del settore”.
“L’obiettivo del convegno – spiega il vicepresidente della FOIV e referente dei Gruppi di Lavoro per il settore industriale ing. Andrea Falsirolloè fare il punto sul Piano nazionale Industria 4.0, valutarne lo stato di avanzamento nelle imprese, analizzare le ricadute sull’economia e la società del Veneto e, non da ultimo, quali figure professionali rimarranno e quali figure professionali ne scaturiranno dalla nuova rivoluzione industriale”.
A questo proposito interverranno il sottosegretario all’Economia e alle Finanze Pier Paolo Baretta; Annalisa Magone, giornalista e presidente di Torino Nord Ovest, centro di ricerca che si occupa di imprese, lavoro e innovazione e autrice di “Industria 4.0. Uomini e macchine nella fabbrica digitale”; Stefano Miotto, responsabile per le politiche Industriali, la Ricerca e l’Innovazione di Confindustria Veneto; Fabrizio Dughiero, prorettore al trasferimento tecnologico e ai rapporti con le imprese dell’Università di Padova;  Andrea Falsirollo, vice presidente degli Ingegneri del Veneto per il settore industriale; Renato Mason, segretario della CGIA di Mestre; Roberto Boschetto, vice presidente vicario di Confartigianato Imprese Veneto; Jari Ognibeni, fondatore di Industrio, primo acceleratore di startup per hardware.

Per ulteriori informazioni e modalità di iscrizione clicca qui 
 

{loadposition Conferenza-Stampa-Galileo-festival-ed.2017}


AL VIA i Seminari sul NUOVO CODICE dei CONTRATTI PUBBLICI: LE LINEE GUIDA DELL’ANAC SUI SERVIZI DI INGEGNERIA

Codice Appalti2016Sono aperte le iscrizioni ai seminari che FOIV ha organizzato in materia di appalti pubblici per fornire un’adeguata e concreta informazione su quanto recentemente approvato con l’introduzione del nuovo Codice dei Contratti pubblici (Dlgs n°50 del 18 aprile 2016). 
I seminari sono rivolti ai liberi professionisti o dipendenti – sia di PA sia di società private – ed avranno luogo da novembre 2016 a gennaio 2017 con  l’obiettivo non solo di aggiornare sui cambiamenti normativi e legislativi del nuovo Codice dei Contratti pubblici, ma anche di sviluppare strategie e saperi di cui quotidianamente gli ingegneri sono protagonisti. 
In ogni incontro si approfondirà un tema specifico – dagli incarichi sopra o sotto soglia, al ruolo del RUP, ai servizi di ingegneria, al tema del Direttore dei lavori e del Direttore esecutivo etc.  – prevedendo la presenza di relatori esperti in materie ingegneristiche e giuridiche e rappresentanti della Regione Veneto. 


CFP
La partecipazione ad ogni seminario darà diritto al riconoscimento di 3 CFP. 

ISCRIZIONE
Le iscrizioni sono specifiche per ciascuna tappa e da effettuarsi on-line tramite il link indicato sulle locandine di ciascuna provincia.


Obiettivi

– Esaminare le innovazioni contenute nel nuovo codice relativamente all’affidamento degli incarichi di servizi di ingegneria, con particolare riferimento alle linee guida ANAC approfondite in ciascuna tappa.
– Fornire analisi e chiarimenti durante il dibattito finale.
– Raccogliere suggerimenti e indicazioni da fornire in ambito istituzionale tramite il CNI.

A chi è rivolto
– Ingegneri liberi professionisti che partecipano agli affidamenti dei servizi di ingegneria.
– Ingegneri dipendenti sia della P.A. sia delle società private che gestiscono le procedure di affidamento.

Calendario seminari

  • Verona, martedì 8 novembre 2016 – Seminario di apertura sui Servizi di Ingegneria, con riferimento alle relative Linea guida dell’ANAC. Sarà rivolto agli ingegneri delle province di Verona, Vicenza, Rovigo e Padova.
  • Vicenza, giovedì 17 novembre 2016 – L’incontro si concentrerà sul tema delle gare per l’affidamento degli incarichi, sia sopra-soglia sia sotto-soglia, sul sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la formazione delle commissioni, anche in questo caso con particolare riferimento alle rispettive linee guida dell’ANAC. Sarà rivolto agli ingegneri delle province di Verona, Vicenza, Rovigo e Padova.
  • Treviso, giovedì 24 novembre 2016 – ripeterà il tema già svolto a Verona relativo servizi di ingegneria, e sarà rivolto agli ingegneri delle province di Venezia, Treviso e Belluno.
  • Belluno, giovedì 1 dicembre 2016 – ripeterà il tema già svolto a Vicenza, relativo alle gare per l’affidamento degli incarichi dei servizi di ingegneria e sarà rivolto agli ingegneri delle province di Venezia, Treviso e Belluno.
  • Venezia, mercoledì 21 dicembre 2016 – svilupperà prevalentemente il tema del RUP, responsabile unico del procedimento, con particolare riferimento alla rispettiva linea guida dell’ANAC. Il seminario è rivolto a tutti gli ingegneri del Veneto; al suo termine si svolgerà l’Assemblea degli iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia.
  • Padova, mercoledì 18 gennaio 2017 svilupperà prevalentemente il tema del Direttore dei lavori e del Direttore dell’esecuzione, con particolare riferimento alle rispettive linee guida dell’ANAC. Il seminario è rivolto a tutti gli ingegneri del Veneto.
  • Rovigo, giovedì 9 febbraio 2017
    Seminario riepilogativo dei punti salienti delle precedenti tappe, con particolare rilievo alle criticità riscontrate dagli ingegneri nelle gare di appalto di servizi.


Per informazioni

Federazione Ordini Ingegneri Veneto
tel. 041.5093400
e-mail: segreteria@foiv.it

Scarica

Seminario 4/11/2016 “1966-2016: la previsione delle piene, il rischio idraulico e le opere di difesa a 50 anni dall’Alluvione” Padova

La ricorrenza delle alluvioni del 4 novembre 1966 offre un’occasione di memoria e di progettualità per il futuro. La comunità degli ingegneri idraulici italiani ha proposto da tempo che il 4 novembre sia istituita la “Giornata della memoria per le vittime delle alluvioni”. In questa prospettiva il Comitato Firenze 2016, il Consorzio Interuniversitario per l’Idrologia (CINID) e il Gruppo Italiano di Idraulica (GII) propongono un seminario diffuso nella giornata del 4 novembre 2016, ossia una serie di seminari e tavole rotonde coordinati, organizzati in contemporanea in diverse sedi universitarie e di enti di ricerca su tutto il territorio nazionale.

In questo seminario di Padova l’attenzione è posta sull’analisi di quanto si è verificato 50 anni fa nei territori del triveneto, considerando l’eccezionalità degli eventi, la risposta delle opere di difesa esistenti e le azioni intraprese a salvaguardia delle popolazioni e del territorio, allo scopo di individuare problematiche ed elementi critici ancora attuali e trarne indicazioni per il futuro.
L’evento è curato dai proff. Gianluca Botter e Paolo Salandin dell’Università degli Studi di Padova, e patrocinato dal Centro Internazionale di Idrologia “Dino Tonini” e al Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale.

Programma

9.00-9.30   Apertura dei lavori (partecipano il Direttore del Dipartimento e  il Presidente del GII) 

9.30-10.00   Collegamento streaming con Firenze (interventi Comitato Firenze 2016, Italiasicura, Dip. di Prot. Civ., Consiglio Nazionale degli Ingegneri
10.00-10.30 Coffee Break
10.30-11.00  Prof.Luigi Da Deppo “L’evento del 1966 nelle Tre Venezie: riflessioni dopo 50 anni”neri
11.00-11.30  Prof. Marco Marani Nuove metodologie per la quantificazione di eventi meteomarini estremi: implicazioni per gli eventi del novembre 1966
11.30-12.00  Prof. Luigi D’Alpaos Riusciremo a difenderci dalla prossima alluvione?
12.00-12.50  La probabilità degli eventi, il territorio e le opere di difesa ieri e oggi: discussione del pubblico con i relatori
12.50-13.00 Conclusione dei lavori 

Data: 4 novembre 2016 alle 09:00 (4:00 ore) 

Sede presso Aula Magna della Facoltà di Ingegneria Via Loredan 20, 35131 PADOVA
Quota partecipazione: gratuito
CFP: 3
Per iscrizionihttp://fip.kademy.it/course/58087edc33b7fd4de01f3c47

La montagna, l’acqua e l’uomo 15 ottobre 2016 ore 9:30 Belluno

Montagna acqua uomo15 10 2016Bl
Nell’ambito della rassegna culturale “Oltre le vette” http://www.oltrelevette.it/ l’Ordine degli Ingegneri di Belluno organizza un convegno che rievoca, con studi, ricerche e fatti, i terribili giorni dell’alluvione del 1966 che colpì duramente anche il territorio bellunese. 
Con il patrocinio del Comune di Belluno, Fondazione Angelini, FOIV , Ordine ingegneri Belluno, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti.

Programma del convegno
Coordina: Ester Cason Angelini (consigliere delegato Fondazione G. Angelini)
9.30 Saluti
Jacopo Massaro, sindaco di Belluno, presidente Fondazione G. Angelini
Daniela Larese Filon, presidente della provincia di Belluno
Ermanno Gaspari, presidente Ordine Ingegneri della provincia di Belluno
9.45 Interventi
L’importanza della ricerca scientifica e della formazione culturale a presidio dell’ambiente montano
Giancarlo Dalla Fontana, prorettore vicario dell’Università di Padova, presidente del Consiglio Scientifico della Fondazione G. Angelini
Come l’acqua plasma il paesaggio: il contributo della geomorfologia per la conoscenza del territorio
Giovanni Battista Pellegrini, ordinario di Geomorfologia all’Università di Padova (f.r.), Consiglio Scientifico Fondazione G. Angelini
Qualche riflessione sui problemi irrisolti della difesa idraulica in montagna
Luigi D’Alpaos, ordinario di Idraulica all’Università di Padova (em.to), Consiglio Scientifico Fondazione G. Angelini
Come remunerare i gestori del territorio montano per i servizi idrici offerti
Davide Pettenella, docente di economia e politica forestale all’Università di Padova, Consiglio Scientifico Fondazione G. Angelini
TAVOLA ROTONDA SUL TEMA
Il rischio idraulico nel Veneto anche alla luce del volume “Un giorno, ospite inatteso, arrivò l’alluvione. Ricordi di un ingegnere su una battaglia perduta, 1966-2016”
Luigi D’Alpaos, Gian Pietro Napol, Luca Luchetta
12.50 Conclusioni

Sede: Teatro comunale,  Piazza dei Martiri (Bl)

Segreteria organizzativa:
Fondazione G. Angelini Centro Studi sulla Montagna
Piazza Mercato 26 – 32100 Belluno
Tel. 0437.948446 –
segreteria@angelini-fondazione.it


Scarica