Transizione 4.0 e Gestione dell’innovazione

Il gruppo di lavoro Industria di FOIV è stato costituito nel 2018 con l’obiettivo di riunire le competenze degli ingegneri che operano nell’ambito industriale, di confrontare le esperienze professionali che sono diversificate per tematiche e territorioma pur sempre complementari e di proporrela figura dell’ingegnere industriale come partner nell’innovazione delle nostre imprese e organizzazioni.

A settembre dello scorso anno abbiamo organizzato l’evento Impresa 4.0 live: Atto II – Interconnessione e Integrazione a Padova che ha visto come relatori i massimi esperti del settore e ha avuto un’ottima adesione di partecipanti. Per dare continuità ai temi dell’innovazione, proponiamo altri due eventi con modalità in presenza e in streaming a cui sono invitati i colleghi ma anche le imprese che vogliono fare dell’innovazione la loro filosofia di crescita e competitività.

 

Da Industria 4.0 a Transizione 4.0: Atto III

La quarta rivoluzione industriale (in Italia dal 2017 correlata alla legge di bilancio 2017 e al cd “iperammortamento”) sta diventando un importante strumento per la crescita e la competitività delle aziende che hanno scelto di investire per ottimizzare i processi produttivi, soprattutto in periodi come quello attuale di emergenza Covid-19.

Con Industria 4.0, poi passata a Impresa 4.0 e oggi a Transizione 4.0 le aziende han potuto beneficiare di incentivi fiscali per attuare una nuova “filosofia” di sviluppo di tecnologie innovative che migliorano i processi non solodel settore manifatturiero, ma anche nella sanità e nell’agricoltura.

Ilparadigma 4.0è in continua evoluzione. Per tale ragione anche le norme si stanno evolvendo ed è lecito aspettarsi vi sarà anche una evoluzione dei contenuti tecnici presenti nel rapporto tecnico UNI/TR 11749:2019, soprattutto per il fatto che questa transizione ha spalancato le porte anche ad altri settori, rimasti fino a oggi in ombra, quali ad esempio quello di agricoltura 4.0.

Per settembre FOIV ha pianificato l’evento Transizione 4.0 – Atto III al quale parteciperanno, come relatori, i massimi esperti del settore nonché membri del CT 519 UNINFO e estensori della UNI/TR 11749.La nuova legge di bilancio, la Transizione 4.0, le novità della UNI/TR 11749 (attualmente in inchiesta pubblica) e la cyber security saranno i temi che verranno sviluppati durante il seminario che si svolgerà presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia e verrà trasmesso anche in streaming.

 

La nuova disciplina della Gestione dell’innovazione

Nel sistema economico e imprenditoriale italiano, l’Ingegnere rappresenta una figura ad elevata professionalità per le competenze tecniche e gestionali che supportano le organizzazioni con cui collabora.

Innovazione, digitalizzazione e sostenibilità sono alcuni degli ambiti in cui sono coinvolti gli ingegneri dipendenti e liberi professionisti: le competenze e le professionalità diversificate giocano un ruolo rilevante nei processi di gestione dell’innovazione industriale che è l’elemento essenziale affinché le organizzazioni possano crescere ed essere competitive in un mercato globale.

Un notevole aiuto alla gestione dell’innovazione viene dalla serie delle norme ISO 56000. Allo sviluppo del nuovo standard sul sistema di gestione dell’innovazione ISO 56000 (Gestione dell’innovazione – Fondamenti e vocabolario) partecipa anche un nostro collega dell’ordine di Venezia con ruoli presso UNI (CT16/GdL89) e ISO (ISO/TC279“Innovation management”).

Stiamo organizzando per settembre, in collaborazione con UNI, un evento proprio per far conosce agli ingegneri e alle aziende/organizzazioni che una corretta gestione dell’innovazione è essenziale per aumentare la competitività e la crescita delle aziende.