CNI, “Andiamo a 110”: gli ingegneri per la sicurezza e la sostenibilità degli edifici

Il Consiglio Nazionale Ingegneri, in collaborazione con la Fondazione CNI, sta realizzando con Rai Due una serie di puntate televisive finalizzate a promuovere il ricorso ai c.d. Superbonus (ecobonus e sismabonus con detrazioni fiscali al 110%) e a mettere in evidenza l’importante ruolo svolto in tale ambito dagli Ingegneri nelle fasi di progettazione, direzione dei lavori e asseverazione. La serie televisiva sarà intitolata “Andiamo a 110” e andrà in onda a partire dal prossimo mese di maggio.

Nell’ambito delle puntate, di 30 minuti ciascuna, sarà illustrato attraverso casi reali di “successo” come sia possibile realizzare interventi sugli edifici residenziali attraverso gli incentivi statali, mettendone in evidenza i vantaggi e la fattibilità degli stessi. Uno dei messaggi principali che si vuole veicolare è l’importanza, per i proprietari degli immobili, di rivolgersi a professionisti qualificati, quali in particolare gli Ingegneri, in grado di gestire le diverse complessità che la normativa attuale in materia di Superbonus presenta.

Il Cni è pertanto alla ricerca di casi di applicazione degli incentivi del c.d. Superbonus su edifici con lavori già conclusi o in avanzato stato di realizzazione. Ed è oltremodo interessato ad interventi realizzati su edifici storici, strutture collabenti e su condomini di grandi dimensioni. Per i casi selezionati gli Autori della Trasmissione avranno necessità di contattare il Progettista e il Proprietario dell’immobile per ricostruire “televisamente”, anche con riprese in loco, la “storia” dell’intervento realizzato (motivazioni, problematiche incontrate, benefici ottenuti…).

Per segnalare i casi di intervento mediante c.d. “Superbonus” ritenuti interessanti è necessario compilare , entro e non oltre il prossimo 7 aprile, una scheda informativa al seguente link: https://www.cni.it/superbonus-raccolta-informazioni.