Acque alte di Venezia: il 3 febbraio l’evento degli Ingegneri sulla difesa della Basilica di San Marco e l’insula Marciana

Ingegneri a convegno venerdì 3 febbraio 2023 ore 14.30 a Venezia, Ateneo Veneto di Campo San Fantin, sull’importante tema della difesa di Venezia dalle acque alte e il suo principale simbolo, ovvero la Basilica di San Marco. Per comprendere l’impatto sempre più grave dei cambiamenti climatici c’è un dato che fa riflettere: in 1200 anni di storia l’interno della Basilica è stato sommerso sei volte dall’acqua salata, tre di queste negli ultimi 20 anni.

“L’Ordine degli Ingegneri di Venezia ha sempre posto attenzione alle opere di difesa dalle acque alte della città capoluogo – spiega Mariano Carraro, presidente dell’Ordine Ingegneri Venezianon solo per la rilevanza nazionale e internazionale che la stessa presenta, ma anche per gli aspetti tecnico-ingegneristici che si sono dovuti via via affrontare”.

“Oltre al MoSE, che difende la città dalle acque alta sopra ai 110 cm, sono di straordinario interesse anche le opere che sono state recentemente realizzate per difendere la Basilica di San Marco. Essa si trova a una quota di imposta ben inferiore ai 110 cm e quindi è soggetta alle acque medie, che pure provocano non pochi danni ai suoi marmi e alle sue strutture millenarie. È quindi altrettanto interessante – sottolinea Carraro – conoscere i dettagli tecnici dell’operazione che è stata messa in campo dalla Procuratoria di San Marco e dagli altri soggetti, enti e istituzioni, che consentiranno a quest’opera, che è sotto gli occhi del mondo, di essere conservata nel miglior modo possibile, con le tecnologie che oggi possono essere impiegate”.

È con questo intendimento che l’Ordine Ingegneri della Città Metropolitana di Venezia ha organizzato per il pomeriggio del 3 febbraio 2023, all’Ateneo Veneto, Venezia, il convegno “La difesa dalle acque alte della Basilica di San Marco e dell’Insula Marciana” cui tutti sono invitati a partecipare.

Il rilascio dell’Attestato di frequenza darà diritto ad acquisire 3 CFP. Si fa presente che, ai sensi di quanto previsto dall’allegato A del Regolamento, la partecipazione a Convegni comporta un’attribuzione massima di 9 CFP annui. Per ricevere l’Attestato di frequenza è obbligatoria la presenza per tutta la durata dell’evento. La partecipazione al convegno è riservata agli iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Città Metropolitana di Venezia. L’accettazione dell’adesione da parte dell’Ordine del Collegio e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica.

Qui il programma completo.

Qui il link per iscriversi.