Autore: Federazione

28.06.2019 Corso “La gestione dei conflitti”, Treviso

DATA: Venerdì 28 giugno 2019
ORARI: dalle 14.00 alle 18.00
SEDE: Sala conferenza, Ordine degli Ingegneri di Treviso
codice corso: I2019033
Docente Dott. Paolo Vitale

Obiettivi

Il seminario si propone l’obiettivo di offrire ai partecipanti una panoramica sul tema del conflitto alla luce dell’evoluzione dei modelli lavorativi e delle rinnovate dinamiche aziendali.
La flessibilità del lavoro contemporaneo, la definizione di obiettivi sempre più sfidanti e l’evoluzione tecnologica, richiedono una dinamicità evidente alla quale si può accompagna re stress individuale, problemi di comunicazione e conflittualità tra colleghi.
Queste criticità possono essere gestite e diventare causa di rinnovamento o sottovalutate/mal gestite e generare danni profondi per il ben essere aziendale, la produttività, l’attrattività rispetto al mercato del lavoro.

Programma
Ore 14.00 Inizio dei lavori
– Mettere a fuoco il tema principale in riferimento alle esperienze di ciascuno
– Inquadrare pro e contro delle situazioni di conflitto o potenziale conflitto
– Partecipare alla costruzione dei ragionamenti proposti per meglio comprenderli
Ore 18.00 Conclusione dei lavori
L’attività di formazione frontale per l’apprendimento non formale riconoscibile per l’ottenimento dei Crediti
Formativi Professionali (CFP) è organizzata dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Treviso in cooperazione con l’ Associazione Ingegneri della Provincia di Treviso.
Responsabile del corso ing. Andrea Valenti

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
Per ingegneri iscritti all’Albo € 36,60 (IVA INCLUSA)
Per i giovani ingegneri iscritti all’Albo: € 30,50 (IVA INCLUSA)
Per iscritti ad altri Ordini e Collegi professionali: € 48,80 (IVA INCLUSA)
Il corso verrà effettuato con il raggiungimento di un minimo di 30 e un massimo di 65 partecipanti.
L’Ordine si riserva di non attivare il corso qualora non venga raggiunto il numero minimo di partecipanti previsto o intervengano cause per le quali può essere compromesso il corretto svolgimento del corso stesso, avvisando i partecipanti iscritti e restituendo eventuali quote versate.
Il corso prevede l’attribuzione di 4 CFP ai sensi del Regolamento per l’Aggiornamento della Competenza Professionale, pubblicato su Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 13 del 15 luglio 2013 e Linee di Indirizzo. Alla fine del corso verrà rilasciato, a chi in regola con le frequenze richieste e dopo la verifica di apprendimento finale, l’attestato di partecipazione. La presenza al corso deve garantita per l’intero evento.

Per ISCRIZIONI clicca qui

Scarica la locandina 

“La storia idraulica del Vajont: storia di un lago e di una montagna” – Seminario sul Vajont

“La storia idraulica del Vajont: storia di un lago e di una montagna”

Si terrà venerdì 31 Maggio, dalle 15:00 alle 19:00, presso la Sala convegni dell’agriturismo Carezzabella, in Via G. Marconi 752 a San Martino di Venezze (Ro), il seminario sul Vajont organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rovigo con la collaborazione di FOIV.

Prendendo spunto dal volume pubblicato dal compianto Prof. Claudio DATEI si è chiesta la disponibilità di due docenti universitari di rilievo, anche se non più attivi nell’insegnamento, che sono due grandi testimoni della scuola di idraulica patavina: il Prof. Attilio ADAMI ed il Prof. Luigi Da Deppo. Un contributo importante sarà offerto dal Dr. Alessandro PASUTO Dirigente di Ricerca CNR – Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica che farà una analisi sulle tecnologie attuali di monitoraggio dei movimenti franosi messe a confronto con le tecnologie limitate del 1963.

Infine la testimonianza del Sig. Luigi RIVIS, ex dipendente SADE, che ha pubblicato un libro recentemente aggiornato. Un testimone diretto della sera del 9 Ottobre 1963 che dalla centrale di Soverzene ha visto passare l’onda di piena sul Piave.
Il seminario è senz’altro un contributo importante che l’Ordine degli Ingegneri di Rovigo offre alla memoria ed all’analisi tecnica di una vicenda che ha segnato la storia ma anche la nostra professione.

PROGRAMMA
14.30 Iscrizione partecipanti
14.45 Inizio convegno
Saluto
Ing. Paolo GASPARETTO
Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Rovigo
Introduzione
Ing. Daniele CECCHETTIN
Componente Commissione Idraulica e Geotecnica Sismica – Ordine degli Ingegneri di Rovigo
Interventi
“Gli impianti del Piave e la Diga del Vajont” – Prof. Ing. Luigi Da Deppo, Emerito di Costruzioni Idrauliche – Università degli Studi di Padova
“I modelli idraulici nella storia del Vajont” – Prof. Ing. Attilio Adami, Già Professore Ordinario di Misure e Controlli Idraulici – Università degli Studi di Padova
“Monitoraggio dei movimenti franosi, concetti di base e casi di studio” – Dr. Geol. Alessandro Pasuto, Dirigente di Ricerca CNR – Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica
“Vajont. Quello che conosco perché allora ero un addetto ai lavori e quello raccontato da altri” – Luigi RIVIS, Testimone diretto della sera del 9 Ottobre 1963
18.45 Conclusione lavori

Il seminario è gratuito e permetterà di ottenere 4 CFP.

Iscrizioni qui

“Gestione del processo di saldatura – Welding book: redazione ed interpretazione” 10 maggio 2019 Treviso

Nella produzione saldata il Welding Book è uno strumento di importanza fondamentale per la corretta gestione dei processi di fabbricazione ed assolve al requisito di controllo indiretto dello stesso. In esso sono contenuti le informazioni necessarie per illustrare le modalità di fabbricazione mediante saldatura.
Il Welding Book è importante per il Costruttore perché́ consente una corretta ed efficace pianificazione delle operazioni di saldatura, è di supporto per soddisfare alcuni requisiti previsti dalle norme o dalle prescrizioni contrattuali ed è un “biglietto da visita” con cui il Costruttore viene preliminarmente valutato.
Il corso si prefigge di fornire tutti gli elementi per utilizzare questo documento nel modo più efficace possibile, sfruttando le opportunità in accordo alle principali normative e secondo i criteri della buona pratica costruttiva.

PROGRAMMA
Ore 14.30 Inizio dei lavori
– La composizione del Welding Book: tipologia e rintracciabilità dei giunti saldati e delle WPS di produzione (welding map / welding table) e documentazione a completamento del welding book.
– La Welding Map: identificazione delle saldature tramite schema grafico del componente o identificazione dei giunti tramite Weld Summary List con eventuale dettaglio della tipologia di giunto
– La Welding Table: illustrazione delle principali informazioni che legano le saldature ai documenti del Welding Book come WPS applicabili, le PQR di supporto, lo spessore del materiale base, la tipologia del materiale d’apporto, i trattamenti termici dopo saldatura ecc.
– Introduzione alla Welding Procedure Specifications (WPS) ed alle qualifiche di processo (PQR) con presentazione di modello per la loro redazione e illustrazione delle principali variabili essenziali, supplementari e non essenziali in riferimento ai principali codici applicabili (ASME IX, EN 15614, AWS D1.1)
– Altri documenti possibili (qualifica dei saldatori, piano di CND, ect.)- Presentazione dei principali riferimenti normativi in saldatura.
Ore 18.30 Conclusione dei lavori

DOCENTE: Ing. Claudio Ongaro
DATA: Venerdì 10 maggio 2019
ORARI: dalle 14.30 alle 18.30
SEDE: Sala conferenza Ordine degli Ingegneri di Treviso, via Prato di Fiera 23, 31100 Treviso TV
CODICE CORSO: I2019021
È prevista una quota di partecipazione

Scarica la locandina

Seminario DIGITAL FORENSICS, 9 maggio 2019 Verona

“DIGITAL FORENSICS – Identificare, acquisire, conservare, analizzare e documentare i reperti informatici per produrre elementi di prova in procedimenti civili, penali e amministrativi”

Seminario organizzato dall’Ordine Ingegneri di Verona e patrocinato dall’Università di Verona – Dipartimento di Informatica – e dall’Ordine degli Avvocati di Verona.
Si terrà il 09 maggio 2019, dalle ore 14.00 alle 19.00, presso l’Auditorium Banco BPM – Viale delle Nazioni 4 Verona.
La partecipazione a questo evento consente agli Ingegneri di conseguire 4 CFP; l’evento è stato accreditato anche dall’Ordine Avvocati di Verona (3 CFP).
La partecipazione al seminario è gratuita con obbligo di iscrizione sul portale ISI Formazione entro il 7/5/2019, al link:
https://tinyurl.com/DigitalForensicsVerona

Scarica la locandina

2° Memorial Luca Russo, 13 aprile Stadio Appiani Padova

Sabato 13 aprile alle ore 15, lo Stadio comunale “Silvio Appiani” sarà teatro di un match tra l’Ordine degli Ingegneri di Padova e l’Università degli Studi di Padova, appuntamento ludico che si trasforma in momento di ricordo di Luca Russo, laureato in Ingegneria Energetica nel 2016.

Un evento promosso da numerose organizzazioni, che sarà occasione di promozione di un importante progetto, quello di raccolta fondi per un Premio di ricerca da destinare all’Ing. Francesco Bettella, campione paraolimpico medaglia d’argento a Rio nel 2016. La finalità di questo progetto sarà lo studio dell’accessibilità dei ponti di Venezia.

Ingresso gratuito con donazione libera, fino ad esaurimento posti.

Programma
14:45 | Apertura Stadio Appiani
15:00 | Saluti delle autorità
15.15 | Illustrazione risultati evento “In memoria di Luca Russo 2018”
15:30 | Inizio manifestazione sportiva tra la rappresentativa dell’Ordine Ingegneri della Provincia di Padova e una rappresentativa Università degli Studi di Padova
16:45 | Consegna targhe commemorative

Per informazioni
ingcalciopd@gmail.com
www.asdsportingpadova.it

10 aprile: “Politiche per la rigenerazione urbana e l’incentivazione alla rinaturalizzazione del territorio veneto” (Treviso)

Il Presidente di FOIV Pasqualino Boschetto interverrà al convegno sul tema “Politiche per la rigenerazione urbana e l’incentivazione alla rinaturalizzazione del territorio veneto”, che si terrà in Treviso, presso l’Auditorium Luigi Stefanini, Viale 3° Armata 35 Treviso, Mercoledì 10 Aprile 2019, ore 14:30 -18:30.

Il Convegno è realizzato in occasione della emanazione della Legge conseguente al PDL 402/2019 sulla stessa materia.

Scarica la locandina.

22/03/2019 Scambio termico in mare per sistemi di riscaldamento e condizionamento di porti, marine e centri urbani costieri

Il Seminario, che si terrà il 22 marzo presso l’auditorium del Centro Servizi 1, ubicato in Via Forte Marghera 191, a Venezia Mestre (VE), è promosso da Unioncamere del Veneto congiuntamente con la Regione del Veneto nell’ambito dei progetti PELAGOS e GRASPINNO del programma MED. Alla realizzazione del seminario collabora anche la Città Metropolitana di Venezia che ospita l’evento.

Esso gode inoltre il patrocinio dell’Università di Padova – Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale (ICEA) ed è finalizzato ad approfondire le prospettive dell’utilizzo del mare, quale bacino di scambio termico per sistemi a pompa di calore, funzionali al condizionamento di capannoni, edifici ed altri ambienti di porti, marine e centri urbani costieri. Il seminario sarà anche l’occasione per affrontare il tema importante dell’integrazione delle fonti rinnovabili di energia.

Si rivolge a: direzioni/uffici di urbanistica, lavori pubblici ed energia di comuni e regioni dell’Alto Adriatico; autorità portuali; gestori di infrastrutture e servizi portuali; gestori di marine; Esco e società di progettazione; aziende impiantistiche e dell’edilizia e loro associazioni; professionisti e loro ordini/associazioni.

Scarica la locandina

PROGRAMMA

9:00 Registrazione
9:30 Saluto di benvenuto
– Massimo Gattolin – Città Metropolitana di Venezia
– Giuliano Vendrame – Regione del Veneto
9:45 Presentazione del progetto Pelagos e Graspinno
– Filippo Mazzariol – Unioncamere Veneto
– Francesca Zuliani – Regione del Veneto
10:10 Progetto Seadrion: Fostering diffusion of Heating & Cooling technologies using seawater pump in the Adriatic Ionian Region (Roberto Iodice – Cortea S.c.r.l)
10:30 Geotermia a bassa entalpia: indirizzi per la l’applicazione delle pompe di calore ad acqua di mare nell’area portuale di Genova (Assessorato all’Ambiente del Comune di Genova)
10:50 Vantaggi e problematiche nella realizzazione di sistemi a PDC con scambio in mare per aree
portuali e/o marine (Antonio Galgaro – Dipartimento di Geoscienze Università di Padova)
11:30 Pausa
11:50 L’integrazione con altri fonti di energia rinnovabile: sole, vento, onde e correnti (Donato Vincenzi – Università di Ferrara, Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra e Luca Martinelli – ICEA Università di Padova)
12:30 Progetti ed impianti termo frigoriferi con scambio termico con acqua di mare: realizzazioni e potenzialità di sviluppo (Antonio Masoli – Delegato Regionale AICARR)
13:00 Interventi dal pubblico e conclusione lavori (Coordina Luca Martinelli – ICEA Università di Padova)

Registrati qui

19/03/2019 Problematiche connesse con la gestione di scenari da incendio nei depositi e impianti di trattamento dei rifiuti, Vicenza

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO 

Scarica Locandina

Vicenza, 19 marzo 2019
ore 9:00 Sala dei Fondatori
Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza, via E. Fermi 201

PROGRAMMA
Registrazione dei partecipanti
8.30 – 9.00
Saluti delle Autorità
9.00 – 9.20
Gianpaolo Bottacin Assessore Regione Veneto
Umberto Guidato Prefetto di Vicenza
Pietro Francesco De Lotto Direttore generale Confartigianato Vicenza
Loris Munaro Direttore interregionale Vigili del Fuoco Veneto e Trentino Alto Adige
9.20 – 9.40
Ing. Leonardo Rubello Vigili del Fuoco Direzione Interregionale
La situazione degli incendi nei depositi di rifiuti in Veneto
9.40 – 10.00
Dott. Paolo Campaci Regione Veneto
Necessità di una attività migliorativa da implementare in
fase di autorizzazione
10.00 – 10.20
Ing. Francesco Pilo Vigili del Fuoco Comando di Venezia
Problematiche di prevenzione incendi per i depositi di rifiuti: le nuove linee guida della Regione Veneto
10.20 – 10.40
Ing. Marco Ziron (ARPAV)
Le problematiche ambientali nell’incendio di deposito rifiuti
(matrice aria e acqua)
10.40 COFFEE BREAK
11.00 – 11.20
Prof. Giuseppe Maschio Università di Padova
La modellizzazione e le aree di ricaduta dei fumi
11.20 – 11.40
Dott. Riccardo Stabile Prefettura di Vicenza
I piani di emergenza esterni: stato dell’arte con il decreto Sicurezza del 2018
11.40 – 12.00
Ing. Marco Minozzi Vigili del Fuoco Nucleo Investigativo
Antincendio Territoriale Veneto
Polizia giudiziaria: casi affrontati dal NIAT Veneto
12.00 – 12.20
Dott.ssa Barbara De Munari Magistrato della Procura
della Repubblica di Vicenza
Problematiche di indagine
12.20 – 12.40
Ing. Marco Cavriani Direttore centrale per la prevenzione e sicurezza tecnica
Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
Conclusioni

chairman: Mauro Luongo Comandante Vigili del Fuoco di Vicenza