Tag: lavoro

Lavoro: boom di ingegneri assunti nei primi sei mesi del 2021

Secondo i dati elaborati da Anpal Servizi e Fondazione CNI, sono poco meno di 40mila le assunzioni per posizioni correlate all’attività professionale ingegneristica

Dopo la flessione determinata dalle prime due ondate della pandemia, riprende a correre l’occupazione ingegneristica in Italia: nei primi sei mesi del 2021 sono state effettuate 38.836 assunzioni per posizioni strettamente correlate all’attività professionale ingegneristica, circa 10 mila in più di quante ne sono state registrate nei primi sei mesi del 2020. E’ quanto viene evidenziato dall’Osservatorio sull’occupazione ingegneristica, realizzato nell’ambito di una collaborazione tra Anpal Servizi e Fondazione Consiglio Nazionale degli Ingegneri, dopo aver analizzato i dati estratti dal Sistema informativo delle Comunicazioni obbligatori relativi al primo semestre 2021.

Va precisato che le quasi 40mila assunzioni non riguardano esclusivamente individui in possesso di una laurea in ingegneria, ma si riferiscono a mansioni per cui le imprese si rivolgono soprattutto (se non totalmente) agli ingegneri.

Se già prima della pandemia, le assunzioni erano concentrate soprattutto nei settori a più alto contenuto informatico, il forzato ricorso alle tecnologie e alla “comunicazione a distanza” ha sicuramente dato un maggior impulso a tali settori, tanto che in oltre la metà dei casi la figura ricercata è stata quella di analista e progettista di software.

Ma anche le misure di rilancio dell’economia, in primis l’introduzione del Superbonus 110% e dell’Ecobonus, si sono rilevate per gli ingegneri un’ottima occasione di rilancio occupazionale, in un ambito, quello civile ed ambientale, un po’ in affanno negli ultimi anni, soprattutto se confrontato con gli altri settori ingegneristici: nei primi sei mesi del 2021 sono state effettuate circa 3mila assunzioni di profili con le competenze di ingegneri energetici e meccanici, mentre altre 2.500 sono state appannaggio degli ingegneri civili.

Non solo aumenta il numero delle assunzioni, ma migliorano anche le condizioni offerte: in quasi il 60% delle assunzioni è stato infatti offerto un contratto a tempo indeterminato, quota in deciso aumento rispetto a quanto rilevato negli anni precedenti.

Sebbene la componente femminile tra i laureati in ingegneria sia in continua espansione, le posizioni lavorative ingegneristiche sono ancora in larga prevalenza occupate dagli uomini, tanto che solo il 23,9% delle assunzioni ha coinvolto una professionista. Va tuttavia evidenziato che in oltre la metà delle 9.296 assunzioni che hanno riguardato le donne, la ricerca era mirata all’assunzione di analisti e progettisti software, un profilo da sempre a forte caratterizzazione maschile, a conferma così del fatto che stanno progressivamente scomparendo le barriere culturali che precludevano o meno l’accesso a determinate professioni in base al genere.

Per quanto riguarda l’età del personale assunto, nei primi sei mesi del 2021 per le posizioni ingegneristiche, oltre la metà delle assunzioni ha riguardato giovani con età inferiore ai 30 anni, mentre si riducono le opportunità di inserimento (o reinserimento) per i profili più esperti: solo il 17% degli assunti ha infatti un’età superiore ai 45 anni.

Le imprese dell’area milanese risultano quelle che hanno assunto il numero più consistente di profili ingegneristici (poco meno di 10mila assunzioni), seguite da quelle di Roma (5.162 assunzioni) e di Torino (2.506 assunzioni). Decisamente più critica la situazione nel Mezzogiorno dove spiccano Napoli (1.378 assunzioni) e Bari (712 assunzioni).

Per un maggior approfondimento e per poter navigare più nel dettaglio tra i dati, si rimanda alla Mappa interattiva sull’occupazione ingegneristica pubblicata su cni-working.it, (portale realizzato dalla Fondazione del Consiglio Nazionale degli Ingegneri interamente dedicato al lavoro degli ingegneri) e sul portale di ANPAL Servizi (anpalservizi.it).

“Non c’è futuro senza formazione o conoscenza”. Il lancio di RecrutING va a segno

IL LANCIO DI RECTRUITING VA A SEGNO
candidature e colloqui tra aziende e ingegneri aperti fino al 30 aprile

 

Propensione all’innovazione, e per questo alla continua formazione, e capacità di lavorare in squadra. Sono questi i requisiti che spiccano tra quelli ricercati dalle aziende scaligere alla caccia di ingegneri professionisti, che si sono presentate oggi durante il RecuitING Day promosso dall’Ordine degli Ingegneri di Verona con la Camera di Commercio.

Il successo è confermato dai dati, che sono destinati a crescere nei prossimi giorni, visto che, dopo il lancio dell’iniziativa, il portale dedicato all’incrocio tra domanda e offerta (ingegneri.recruitingverona.it) resterà attivo fino al 30 aprile, per dare la possibilità ai professionisti di inviare i propri curriculum e attivare colloqui online con le realtà pubbliche e private del territorio. (altro…)

26 marzo Seminario “LinkedIn. Personal & Corporate Digital Identity”, Vicenza

Il 26 marzo dalle 9:00 alle 13:00 si terrà a Vicenza, presso l’Ordine degli Ingegneri, il seminario dedicato al social network del lavoro LinkedIn dal titolo “LinkedIn. Personal & Corporate Digital Identity”.

L’evento  è organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Vicenza e la partecipazione prevede il riconoscimento di 4 CFP.

DOCENTE
Mirko Saini, esperto formatore in materia di LinkedIn

PROGRAMMA
– struttura e contenuti di un profilo LinkedIn ottimale
– creazione e organizzazione del network personale
– comunicazione one-to-many
– comunicazione one-to-few (gruppi)
– comunicazione one-to-one
– i contenuti di Pulse
– strategia di integrazione con il marketing
– il social selling (elementi base)
– il posizionamento delle figure commerciali
– il valore del networking
– company page
– LinkedIn ads

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 30,00

MODALITA’ D’ISCRIZIONE Per l’adesione è indispensabile la preventiva iscrizione mediante il portale www.isiformazione.it

SEDE Sala corsi Ordine degli Ingegneri della Provincia di Vicenza, Via L. Massignan 4/b – 36100 Vicenza

Scarica la locandina

16-02-2018 Gli Ingegneri incontrano i candidati al Parlamento

Il prossimo 16 febbraio si terrà un incontro con i candidati al Parlamento in vista delle elezioni politiche del 4 marzo, dal titolo “La voce degli ingegneri”.
L’obiettivo è di favorire un momento di informazione e confronto sulle tematiche che riguardano la professione, con particolare attenzione ai temi dell’economia e del lavoro, dialogando con chi sarà incaricato per i prossimi di 5 anni di rappresentare il Veneto e a farsi portavoce delle sue istanze a Roma.
Il programma prevede la relazione introduttiva del presidente della FOIV Gian Pietro Napol e, a seguire, una tavola rotonda, cui è stato invitato un esponente per ogni lista.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Dove: presso la Cittadella dell’Edilizia, via Banchina dell’Azoto 15 Marghera (Ve)

Quando: 16 febbraio 2018, ore 10:00-12:00

ore 10:00 Relazione introduttiva
presidente FOIV, Gian Pietro Napol

ore 10:15 Tavola rotonda con i candidati veneti al Parlamento

Intervengono*:
Bartolomeo Amidei, Fratelli d’Italia
Pier Paolo Baretta, Partito Democratico
Andrea Causin, Forza Italia
Emanuele Cozzolino, Movimento 5 stelle
Mario Dalla Tor, Civica Popolare
Michele Mognato, Liberi e Uguali
Carlo Nicoletti, Popolo della Famiglia
Vania Prataviera, Noi con l’Italia
Gian Paolo Vallardi, Lega Nord

conduce la giornalista Micaela Faggiani

*Sono state invitate tutte le liste che si presenteranno alle elezioni.
Altri candidati in attesa di conferma.

ore 12:00 aperitivo

Guarda l’intervista del Presidente Gian Pietro Napol sul nostro canale YouTube, clicca qui