Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

In evidenza dagli Ordini

Convegno la nuova bretella ferroviaria aeroportuale: dalla progettazione all’attuazione

L’Ordine degli Ingegneri della Città Metropolitana di Venezia e la Fondazione Ingegneri Veneziani in collaborazione con il Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani di Venezia, organizzano il convegno gratuito “Nuova bretella ferroviaria aeroportuale – Dalla progettazione all’attuazione” che si terrà il 24 maggio 2024 dalle ore 14:30 alle 18:00  presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Città Metropolitana di Venezia, Via Bruno Maderna 7 Mestre Venezia.

PROGRAMMA

14.30 Registrazione partecipanti in presenza

14:45 Presentazione dell’evento, saluti di benvenuto di Mariano Carraro Presidente Ordine degli Ingegneri della Città Metropolitana di Venezia e di Marco Taccini Presidente Veneto Strade

15:00 Focus programmazione e pianificazione del progetto RFI – Patric Marini

15.15 Il progetto esecutivo Lombardi – Alessandro Damiani F&M – Stefano Rioda

16:15 Il cantiere Rizzani de Eccher – Pier Francesco Paglini

17:15 Domande e Risposte

17:45 Conclusione dei lavori

Il Gruppo RFI S.p.A. ha dato avvio all’attuazione dell’importante opera. Per questo motivo è organizzato un incontro di approfondimento tecnico, insieme alla Società, come aggiornamento al precedente convegno del 27 maggio 2022 (LINK AL REPORTAGE https://ordineingegnerivenezia.org/2022/06/01/venezia-sostenibile-1).

All’evento partecipano, oltre ai rappresentanti tecnici di RFI (RUP), anche lo studio di progettazione incaricato della redazione del progetto esecutivo e l’impresa aggiudicatrice dell’appalto integrato (progetto esecutivo e lavori).

Temi sviluppati:

  • Focus su quadro programmatico/pianificatorio del Progetto (iter autorizzativo, PNRR, Quadro Economico, modello d’esercizio e relativi scenari sul traffico e trasporto passeggeri) – RFI;
  • Approfondimento su sviluppo del PE – Lombardi, F&M
  • Cantiere – Rizzani De Eccher

Cresce l’Ordine Ingegneri Venezia, nuovo record 2400 iscritti

L’Ordine Ingegneri Venezia tocca un nuovo record e raggiunge la cifra tonda di 2400 iscritti. Nutrita partecipazione all’Assemblea introdotta dall’intervento sull’equo compenso del consigliere nazionale CNI Domenico Condelli. Nella relazione di apertura il presidente dell’Ordine di Venezia Mariano Carraro ha presentato i dati in crescita degli iscritti che hanno raggiunto quota 2.400, di cui 2323 nella Sezione A e 77 nella Sezione B, ai quali vanno ad aggiungersi 8 società tra professionisti.

(altro…)

A Venezia i Veneti gemellati con Lussino: tra i progetti c’è il traghetto e una regata

Importante accordo di gemellaggio siglato ieri al meeting di Venezia con Lussino all’Hotel Papadopoli, animato dal gruppo folkloristico Manfrina dell’arcipelago lussignano e con i prodotti a km zero di Coldiretti Veneto Campagna Amica. Tra i numerosi firmatari il console onorario della Croazia in Veneto Nela Sersen, l’assessore all’Ambiente del Comune di Venezia Massimiliano De Martin, il presidente dell’Ordine Ingegneri Venezia Mariano Carraro e il delegato della Federazione Ingegneri del Veneto Luca Lucchetta, da Lussinpiccolo il presidente della Comunità Italiani Sanjin Zoretic con il direttore dell’Ente Turismo Dalibr Cvitković e il direttore di Jadranka Ninoslav Vidović, il presidente Terranostra Coldiretti Veneto Diego Scaramuzza, il presidente Yacht Club Venezia Mirco Sguairo, il direttore dell’aeroporto Nicelli Giacomo Zamprogno, il consigliere Engim Veneto Valter Giacomini e altre decine di persone tra organizzazioni, agenzie e imprese.

(altro…)

Ordine Ingegneri Venezia: premiati gli INGEGNERI ILLUSTRI a 50 anni dalla laurea

Sabato 23 marzo il Presidente dell’Ordine Ingegneri Venezia ing. Mariano Carraro ha premiato, insieme al Presidente del Collegio ing. Sandro Boato, 11 ingegneri illustri con l’osella d’oro per i 50 anni dalla laurea: Leandro De Rossi, Giuseppe Lapis, Renzo Mazzon, Luigi Muffato, Maria Giovanna Piva, Maurizio Pozzato, Antonio Rusconi, Marco Salmini, Giovanni Sandri, Filippo Valenti, Flavio Zanchettin.

“Premio Ciro Perusini”: dall’Ordine degli Ingegneri di Treviso borse di studio per le tesi magistrali sull’evoluzione urbanistica della Marca

L’Ordine degli Ingegneri di Treviso, in collaborazione col Comune di Treviso, ha indetto il bando 2024-2025 del “Premio Ciro Perusini”, rivolto agli studenti universitari per l’assegnazione di borse di studio per tesi di laurea magistrale sui temi inerenti l’evoluzione urbanistica sostenibile nel territorio della Marca Trevigiana.

Il “Premio Ciro Perusini” nasce per iniziativa dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Treviso in onore di Ciro Perusini, un ingegnere urbanista recentemente scomparso, con la finalità della qualità urbanistica e dello sviluppo urbano nel territorio trevigiano, declinata anche sugli aspetti del miglioramento delle infrastrutture viarie, digitali ed energetiche, ovvero, più in generale, dello sviluppo della smart-city.

Il termine ultimo per l’iscrizione è fissato al 30 aprile 2024.

Scarica qui il Bando completo.

Scarica qui la domanda di partecipazione.

Premio “Tesi di laurea”: tre premiazioni dal Collegio Ingegneri Venezia

Il Collegio Ingegneri Venezia ha istituito un premio “Tesi di laurea”, volto alla premiazione di tre tesi di laurea, nei settori Civile Ambientale, Industriale e dell’Informazione, con l’obiettivo di sviluppare la ricerca, l’innovazione e la sostenibilità per affrontare l’evoluzione della nuova realtà che ci circonda.

Al bando 2024 potranno essere ammessi ingegneri che abbiano conseguito la laurea magistrale presso un’università italiana negli anni accademici 2021/20222022/2023 con tesi finalizzate ad approfondire aspetti e criticità nei vari ambiti dell’ingegneria; la scadenza è fissata al 31 maggio 2024 ore 12.00 ed Il premio sarà pari a euro 1.500,00 (al lordo delle ritenute fiscali di legge).

Si trasmette dunque il link al bando dell’edizione di quest’anno, con preghiera di darne la massima diffusione, in modo da portarlo a conoscenza dei possibili interessati.

Qualora sia richiesto il PDF del bando è scaricabile qui.

Gli allegati editabili sono scaricabili qui.

Ciclo di seminari “Il Piano Mirato di Prevenzione in Edilizia nel Veneto”

Seminari territoriali di presentazione del PMP per la tutela delle condizioni di salute e sicurezza neicantieri temporanei o mobili

Il Piano Mirato di Prevenzione in Edilizia (PMP07) è frutto del lavoro del Gruppo Tematico Regionale Edilizia (GTRE) al quale partecipano gli SPISAL delle AULSS del Veneto, gli Ordini e i Collegi professionali assieme alle Parti Sociali a livello regionale afferenti al comparto delle costruzioni.

L’obiettivo del PMP07 è di sviluppare azioni volte al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei e mobili. L’iniziativa prevenzionistica per gli anni 2023-2025 punta alla valorizzazione del ruolo delle professioni tecniche, tenendo in considerazione i rapporti sia con i committenti, sia con le imprese, per l’apporto fondamentale che le stesse sono chiamate a fornire nel garantire adeguate condizioni di tutela nella progettazione e realizzazione delle opere edili e di ingegneria civile.

Dall’empowerment all’engagement, ovvero dalla consapevolezza all’impegno attivo di tutti coloro che sono chiamati a fornire il proprio contributo organizzativo, tecnico e scientifico per migliorare la capacità di contrastare il fenomeno infortunistico e per raggiungere maggiori livelli di salute e sicurezza nel settore delle costruzioni e, in generale, nell’ambito della società e delle comunità temporanee che, di volta in volta, si costituiscono nella progettazione e realizzazione delle opere.

A più di trent’anni dall’emanazione della Direttiva 92/57 CEE, nonostante i risultati conseguiti, la strada avviata per alzare il livello della qualità ed efficacia delle misure di controllo del rischio rimane aperta verso ulteriori percorsi da intraprendere, attraverso un ulteriore impegno da parte di tutti.

In questo senso, anche l’azione di vigilanza svolta nei cantieri dagli organi di controllo risulta circostanziata alla contingenza delle attività in atto al momento della visita (vigilanza di fase), mentre l’indagine su aspetti di carattere generale risulta di più complessa attuazione e dispendiosa in termini di risorse (personale e tempi) e richiede un nuovo approccio.

L’individuazione e la definizione di nuovi strumenti di controllo e autocontrollo in grado di stimolare e attivare i meccanismi previsti dal Capo I del Titolo IV del DLgs 81/2008 appare indispensabile: è infatti emersa l’esigenza di dare comprensione e valorizzazione ai diversi ruoli e ai relativi obblighi individuati nell’ambito dell’organizzazione e della gestione della salute e della sicurezza nei cantieri.

I seminari che avranno luogo nelle sette province del Veneto intendono illustrare il Piano Mirato di Prevenzione predisposto per il comparto delle costruzioni relativamente alle nuove e complementari modalità di controllo dei cantieri e agli strumenti di autocontrollo messi a disposizione di committenti, responsabili dei lavori, coordinatori per la progettazione e coordinatori per l’esecuzione dei lavori, volti a richiamare gli obblighi specifici in materia di salute e sicurezza nei cantieri e a verificare il corretto adempimento agli stessi.

Informazioni e iscrizioni

L’iscrizione ai seminari è gratuita.
Sono riservate aliquote di partecipazione ai professionisti iscritti ai seguenti Ordini/Collegi professionali che collaborano all’evento: Architetti PPC, Geometri, Ingegneri, Periti industriali. L’iscrizione deve essere effettuata presso i rispettivi Ordini/Collegi.

Sono riconosciuti i seguenti crediti: 4 ore CSP/E – R/ASPP | 4 ore Formatori Sicurezza | CFP

Le richieste di partecipazione ai seminari al di fuori di quelle riservate agli Ordini/Collegi professionali devono essere inviate agli indirizzi e-mail indicati per ogni sede di riferimento.

L’iscrizione è da considerarsi impegnativa.
L’acquisizione dei crediti richiede la presenza all’intero evento formativo.

Scarica la locandina completa

Scarica la locandina della data di Belluno

Scarica la locandina della data di Padova

Scarica la locandina della data di Rovigo

Scarica la locandina della data di Treviso

Scarica la locandina della data di Venezia

Scarica la locandina della data di Verona

Scarica la locandina della data di Vicenza

Ordine di Verona: al via la rassegna culturale Open 2023/2024 dal titolo “Crea-Attività”

Venerdì 6 ottobre 2023 è iniziata la consueta rassegna culturale Open, promossa dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia. Gli Ingegneri, nell’anno del centesimo anniversario della fondazione degli Ordini professionali (Ingegneri e Architetti), dialogano con i propri iscritti e con la città proponendo una serie di eventi aperti anche ai non addetti ai lavori. Tre convegni, sei seminari e una visita tecnica con cui cercare risposte alle domande del futuro di Verona: quale direzione prenderà la mobilità, come si abbatteranno i costi energetici, quali vie porteranno al risparmio idrico, come si evolveranno meccanica e design?  Il titolo del ciclo d’incontri, in programma  nella sede al Magazzino1 in via Santa Teresa, è «Crea-Attività» e racchiude in sé il racconto del contributo progettuale e operativo dell’ingegneria allo sviluppo della città. Ecco perché, come sempre, la porta delle riflessioni è aperta a tutto il pubblico, addetti ai lavori e non, secondo quel senso di dialogo con la comunità che sta alla base del lavoro dell’Ordine.

Dieci gli appuntamenti in programma fino al 19 gennaio 2024. Convegni, seminari e visite tecniche durante i  quali verrà si parlerà delle innovazioni nel campo dell’ingegneria, delle nuove tecnologie che diventano green, dell’importanza della comunicazione nei processi e delle necessità del territorio.

Di seguito il calendario degli appuntamenti che si svolgeranno in presenza:

  • Convegno “Gli Ingegneri e il futuro della mobilità a Verona” – venerdì 6 ottobre 2023, ore 14:30-18:00
  • Convegno “Evoluzione dei sistemi di irrigazione per il risparmio idrico in agricoltura” – lunedì 16 ottobre 2023, ore 09:00-13:00
  • Convegno “Quadrante Europa polo nevralgico dello sviluppo della città di Verona: il passato, il presente ed il futuro” – mercoledì 25 ottobre 2023, ore 14:30-18:30
  • Seminario “Dal radiatore in ghisa alle nuove proposte veronesi nel settore della meccanica” – mercoledì 8 novembre 2023, ore 14:30-18:00 per l’iscrizione collegarsi al seguente link
  • Seminario “Il processo evolutivo del design-Il ruolo dell’Ingegnere” – venerdì 17 novembre 2023, ore 14:30-18:00 per l’iscrizione collegarsi al seguente link
  • Seminario “Energie: l’impegno per abbattere i costi e gli impatti ambientali e sociali” – venerdì 24 novembre 2023, ore 14:30-18:00
  • Seminario “Soluzioni digitali ieri e oggi: il ruolo degli Ingegneri” – mercoledì 6 dicembre 2023, ore 14:30-18:30
  • Visita Tecnica “Dalle strutture di età romana alle strutture contemporanee” – martedì 19 dicembre 2023, ore 14:30-18:00
  • Seminario “Sostenibilità, oltre il verde: le isole di calore – origini e conseguenze” – venerdì 12 gennaio 2024, ore 14:30-18:00
  • Seminario “L’uomo al centro per costruire il futuro” – venerdì 19 gennaio 2024, ore 14:30-18:00

La partecipazione a ciascun evento, ad ingresso gratuito, prevede per gli Ingegneri il riconoscimento di 3 CFP (con l’eccezione del seminario dell’8 novembre che prevede il rilascio di 2 CFP).

I singoli eventi, come di consueto, verranno di volta in volta pubblicati sul portale ISI per le iscrizioni.

Maggiori informazioni su questa locandina: https://www.foiv.it/wp-content/uploads/2023/10/DEPLIANT-OPEN-2023-2024_CREATTIVITA_def.pdf

Ordine di Vicenza: il 4 novembre evento conclusivo degli eventi per il centenario ‘

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Vicenza ha celebrato con un programma di quattro eventi nell’arco di un mese l’anniversario dei 100 anni dall’istituzione dell’Albo e degli Ordini degli Ingegneri Italiani.

Il programma gode del patrocinio del Consiglio Nazionale degli Ingegneri e di INARCASSA e del sostegno di12 aziende del territorio. QUATTRO PASSI per raggiungere, coinvolgere ed interessare gli ingegneri iscritti all’Ordine, l’ampio mondo professionale che rappresentano e con cui si confrontano ogni giorno e l’intera cittadinanza. QUATTRO PASSI per allargare lo sguardo sugli scenari a venire, dall’intelligenza artificiale alle grandiopere, dalla tut la tutela del ela del territorio alle prospettive della professione.

Il gran finale sarà SABATO 4 NOVEMBRE 2023 nel Teatro Olimpico di Vicenza, per un evento che inizierà già alle ore 18.00 con la possibilità di effettuare delle visite guidate.

Dalle 20.30, in teatro, sarà celebrata la serata istituzionale, con ingegneri iscritti, accompagnatori, ospiti e autorità. E con la partecipazione di Luigi Mazzola, ingegnere meccanico, già dirigente coordinatore tecnico in Ferrari Formula 1 ed ora coach, speaker e commentatore sportivo, sul tema: LE PISTE DELL’INGEGNERIA: UNA RIFLESSIONE SULLA PROFESSIONE TRA TRACCIATI DI COMPETENZA TECNICA,VARIANTI DI SOFT SKILL E CENTRALITÀ DELLA PERSONA.

Per informazioni www.ordine.ingegneri.vi.it.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy