Climate Change/Carta di Venezia: gli Ingegneri scrivono ai Ministri Cingolani e Giovannini

L’Ordine Ingegneri Venezia e il Collegio Ingegneri Venezia hanno inviato una lettera congiunta al Ministro per la Transizione Ecologica prof. Roberto Cingolani e al Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti prof. Enrico Giovannini.

L’ing. Mariano Carraro e l’ing. Sandro Boato sono dell’avviso che il “tema del cambiamento climatico è cruciale per il futuro del pianeta, e se non verrà affrontato con la necessaria determinazione, potrà causare alterazioni irreversibili sul territorio e pesanti conseguenze sulla vita di tutti noi”.

I due presidenti, nel mettere a conoscenza della lettera il Presidente nazionale CNI ing. Armando Zambrano, hanno evidenziato che “le linee programmatiche annunciate dal Presidente del Consiglio, e l’istituzione del Ministero per la Transizione Ecologica, danno chiare indicazioni sulla volontà del nuovo esecutivo di affrontare efficacemente questo tema, e ci auguriamo quindi che queste linee si tradurranno presto in azioni concrete da attuare senza indugio”.

Alla lettera è stato allegato il position paper Carta di Venezia Climate Change che gli ingegneri veneziani hanno presentato pubblicamente il 23 luglio 2020 a Venezia. Nel testo è riassunta la posizione dei professionisti fornendo anche alcune indicazioni su come affrontare la delicata questione.

“Il documento – sottolineano Carraro e Boato – dopo la descrizione della crisi in atto e della grande sfida che attende l’umanità, fa presente la necessità di affrontare il problema in termini molto concreti, e al riguardo vengono messe a disposizione le professionalità della categoria per contribuire alla buona riuscita della causa”.

Qui la lettera